Sicurezza e Igiene

Sicurezza sul lavoro

laboratori di analisi sui prodotti alimentari

Da anni curiamo DIRETTAMENTE tutte le problematiche inerenti la sicurezza e l'igiene del lavoro, con una gestione mirata e l'adozione di manuali e procedure di sicurezza che permettono all'Azienda di ottemperare agli obblighi di legge nonché di sviluppare una cultura organizzativa in tema di prevenzione.
Le varie fasi di individualizzazione, valutazione e gestione dei rischi possono essere così schematizzate:

  • CHECK UP AZIENDALE
  • ANALISI DEI RISCHI
  • VALUTAZIONE DEI RISCHI INDIVIDUATI
  • PIANO DI MIGLIORAMENTO CONTINUO
  • GESTIONE DEI RISCHI RESIDUI MEDIANTE MANUALI DI SICUREZZA PERSONALIZZATI
  • ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE DIRETTAMENTE IN AZIENDA

Siamo in grado di fornire servizi volti all'adempimento della normativa 81/2008 ex D.lgs 626/94 e delle normative in materia di salute ed igiene del lavoro
- Redazione del documento inerente alla valutazione dei rischi in ambiente di lavoro e dell'adempimento degli obblighi ad essa collegati ai sensi del D.Lgs. 81/2008;
- Redazione della valutazione del Rischio Chimico ai sensi del Titolo IX capo I del D.Lgs. 81/2008;
- Valutazione dei rischi da Agenti Cancerogeni secondo il Titolo IX capo II del D.Lgs. 81/2008;
- Istituzione dei registri dei lavoratori esposti durante il lavoro ad agenti cancerogeni
- Documentazione inerente Art.26 del D.Lgs. 81/2008 circa "Contratti di appalto o contratti d'opera" più
comunemente denominato Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze
- Nomine degli addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione
- Designazione degli addetti all'antincendio e alla gestione dell'emergenza
- Designazione degli addetti al pronto soccorso;
- Individuazione e le modalità di elezione del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza;
- Redazione della valutazione rischi per le Lavoratrici Madri ai sensi del D.lgs. 151/2001
- Redazione della valutazione dei rischi da Videoterminali
- Valutazione dei rischi a fonti di vibrazioni ai sensi del Titolo VII capo III del D.Lgs. 81/2008
- Valutazione del Rischio da Movimentazione Manuale dei Carichi secondo il metodo NIOSH D.lgs 81/2008 art. 168;
- Verifica delle conformità degli ambienti di lavoro, delle attrezzature e delle procedure operative
- Consulenza continuativa nel tempo per la sicurezza sul lavoro in supporto al RSPP Aziendale;
- Assunzione di Incarico di RSPP Esterno con formazione ai sensi del D.lgs 81/2008;
- Partecipazione alla riunione periodica annuale ai sensi dell'Art. 35 del D.L.vo 81/2008.
- Valutazione del rischio di esposizione Amianto ai sensi del D.M. 06/09/1994

 

Monitoraggio in ambienti di lavoro

Campionamento ed analisi ambientali e personali di polveri (frazione inalabile e respirabile), sostanze organiche volatili, IPA, silice libera cristallina, fumi saldatura, metalli, ecc.

Acustica

Acustica

Offriamo un servizio di Acustica Ambientale in riferimento alla legge 447/95 e di valutazione del rischio dovuto ad agenti fisici ai sensi del Testo Unico della Sicurezza D.Lgs 81/08, con l'obiettivo di verificare, certificare e bonificare ambienti e siti al fine di garantire il rispetto della tutela ambientale e della salute umana.

Le principali attività del servizio sono le seguenti:

- Analisi della rumorosità negli ambienti di lavoro;

- Valutazione di Impatto Acustico;

- Progettazione relativa alla bonifica dei siti e delle macchine;

- Analisi fonometriche per pubblici esercizi e locali di pubblico spettacolo

- Rilascio di informazioni e consulenze sulla materia

VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI ESPOSIZIONE AL RUMORE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO

Tramite analisi FONOMETRICA possiamo seguire l'Azienda dal più semplice rilievo fonometrico fino alla progettazione completa del piano di bonifica acustica.
La valutazione comprende:

La valutazione del livello, del tipo e della durata dell'esposizione, ivi inclusa ogni esposizione a rumore;
La valutazione dei dispositivi di protezione dell'udito con adeguate caratteristiche di attenuazione;
La misurazione di tutte le postazioni di lavoro utilizzate dai dipendenti con caratterizzazione, per ciascuna postazione misurata, del livello equivalente di rumore LEX riferito ad una giornata lavorativa di 8 ore o una settimana secondo quanto definito dalla normativa internazionale vigente. Il risultato delle misurazioni e la relativa incertezza associata, sono riportati secondo le curve di ponderazione A e C al fine di permettere la valutazione dell'attenuazione dei dispositivi di protezione individuale auricolari secondo quanto previsto dal D.M. 2/05/2001;
L'elaborazione di una scheda riepilogativa di esposizione al rumore per ogni dipendente, con indicati i tempi di esposizione in ciascuna delle postazioni utilizzate durante il periodo lavorativo.

VALUTAZIONE DI IMPATTO ACUSTICO

Vengono effettuati i servizi tecnici relativi alle valutazioni, anche previsionali (mappatura acustica) di impatto acustico per impianti o infrastrutture quali industrie, PMI, artigiani, pubblici esercizi, bar, pizzerie, ristoranti, palestre, circoli privati ed associazioni, locali da ballo, discoteche, attività produttive, sportive, ricreative, commerciali, abitative, ecc.

Questa tipologia di pratiche ha lo scopo di verificare il rispetto della normativa vigente per la tutela dell'inquinamento acustico ai fini delle abilitazioni dei medesimi immobili ed infrastrutture, per i provvedimenti di licenza o di autorizzazione all'esercizio di attività produttive.

Le valutazioni di impatto acustico si dividono in:

Valutazione del rispetto dei limiti di Legge e della zonizzazione comunale verso i potenziali disturbati (Legge 447/95 - DPCM 1/03/91 - DPCM 14/11/97

In questa categoria rientrano anche:

- gli spettacoli a carattere temporaneo, ovvero mobile, ovvero all'aperto;
- i cantieri edili e stradali o assimilabili;

Valutazione del rispetto dei limiti di Legge e della zonizzazione dei disturbanti. Valutazione del rispetto dei limiti all'interno dei locali dove si utilizzano impianti elettroacustici quali discoteche, locali da ballo, concerti, pubblici esercizi e ristoranti con intrattenimento musicale, circoli privati con impianti di amplificazione elettroacustica, ecc. (DPCM 16/04/99 n° 215).

Share by: